Archivi tag: Treno

Galaxy

C’è un moscone che ronza per la casa.
È quasi sera.
La cucina è in disordine.
Non importa.

Sono appena rientrata dal lavoro, elettrizzata.
– Mamma!
E mi canta qualcosa…
Le ho promesso che avremmo ascoltato le sigle.
– Mamma, chi c’è sul treno che vola?
– I passeggeri.
Guarda i treni saettare nel blu stellato.
Si volta.
– E i bimbi?
– Anche loro.
– E io ci voglio andare!
– Non esistono i treni che volano, è una fantasia…
Guardo il video, come lei.
– Allora mamma, voglio fare un sogno!

“Come in sogno questo treno viaggerà!”

Tutti a bordo!!! (come una volta…)

Alla fine è arrivato l’ autunno.
Mi piace l’ aria della sera, più buia e profumata della zuppa che bolle in cucina.
G. I. (2anni e un po’) riceve una visita del nonno. Li sento confabulare.
– Nhonnhohhh…
– Eh…?
– T(r)ehninohhh!!!
Trrrrr.
Toc toc.
Bom.
Trrrrr.
Spostano, costruiscono.
Sento i passetti di G.I., operosi.
Sbircio.
Sono tutti pronti: i coniglietti, la bambolina, der Bärli, der Tintenfisch, Qua Qua, e Poldo.
– Tutti a bordo! Mamma, mieni-ancche-ttú! Io guittooo!!!
Il nonno saluta dalla stazione.
– Ciao nonnooo!
– Ciao Greta!
Chsch – Chsch – Chsch
Uuuhhh!!!
Chsch – Chsch – Csch
Uuuhhh!!!
– Andiamo veloce! Veloce!
ChschChschChschChschChsch
Uuuhhh!!!
ChschChschChschChschChsch
Uuuhhh!!!